Se sei fermo stai morendo

Siamo programmati per muoverci e per crescere.

È scritto nel nostro DNA e nel nostro cervello: le neuroscienze ci dicono che comportamenti appresi e ripetuti nel tempo creano nuovi collegamenti neuronali fino alla fine dei nostri giorni.

Ma muoversi e continuare a crescere significa anche essere disposti a mettersi in gioco e essere pronti a lasciare il rassicurante e dolce tepore della nostra zona di comfort. Perché se stiamo crescendo, saremo sempre fuori dalla nostra zona di comfort (John Maxwell).

Ho scelto un percorso professionale che mi stimola a crescere costantemente, attraverso la formazione continua e, soprattutto, attraverso le relazioni e i percorsi di cambiamento e crescita che costruisco con i clienti.

Se da un lato confermo che questo implica che la regola è essere più spesso fuori dalla zona di comfort, dall'altra costruire il proprio percorso personale e professionale sull'apprendimento e sulla crescita è incredibilmente stimolante oltre a dare più appagamento.

Come stimolare in noi il movimento e la crescita?

Per me funziona a fine giornata farmi una semplice domanda: cosa ho imparato di nuovo oggi?

E tu? in questo momento, in questa fase del tuo percorso personale e professionale ti stai muovendo o sei fermo? stai crescendo? cosa hai imparato di nuovo rispetto a una settimana o a un mese fa?

Qualunque sia la tua risposta, la buona notizia è che non è mai troppo tardi per cominciare a muoversi.

Abbiamo tutte le risorse per farlo, fino alla fine.

Io credo che non moriamo nell'istante in cui smettiamo di respirare, moriamo nel momento in cui decidiamo di fermarci e di smettere di crescere.

Post recenti

Mostra tutti